Le pettole

Le pettole

Ingredienti:

1/2 kg. di farina, 1 cucchiaino da caffe di sale fino, 1 cubetto di lievito di birra, Olio Crudele extravergine di oliva, una patata lessa

Preparazione:

In una ciotola molto capiente versate la farina, la patata lessata e passata, un pizzico di sale e il lievito di birra che avrete già sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Con le mani impastate il tutto aggiungendo dell’acqua necessaria a ottenere una pastella molto fluida. Dovrete lavorarla a lungo.

Lasciate lievitare per un paio di ore al caldo (avvolgete la ciotola con una copertina di lana). Dopodiché riscaldate per bene l’olio che vi servirà per friggere le pettole. Prendete delle cucchiaiate di composto e friggetele per pochissimi secondi. Oppure, come da tradizione, prendete una manciata di composto con le mani, chiudetelo delicatamente nella mano disposta a pugno, e tra pollice e indice uscirà una ciliegina di composto che prenderete con le dita inumidite della mano sinistra e che getterete nell’olio bollente.

E’ importante la temperatura dell’olio; le pettole infatti devono gonfiarsi immediatamente e friggere per pochi secondi, giusto il tempo di dorarsi. Otterrete delle nuvolette fritte da mangiare bollenti così come sono, con l’aggiunta di un po’ di sale, o condire in svariati modi sia dolci che salati, in ogni caso da servire sempre molto calde.