Taralli pugliesi

Taralli pugliesi

Ingredienti:

250 g di farina bianca di tipo 00, 120 ml di vino bianco secco, 35 ml di Olio Crudele extravergine d'oliva, 7 g di sale,pepe q.b., 1 cucchiaino di finocchietto

Preparazione:

In una ciotola capiente, versare la farina precedentemente setacciata, unire il sale e amalgamare per bene in modo che il sale si distribuisca in modo uniforme.

Unire al centro il vino bianco e l’olio. Mescolare con le mani, a lungo, fino a ottenere un composto perfettamente omogeneo e liscio.

Dividere l’impasto ottenuto in tre parti per preparare i taralli di gusti differenti. Una pallina verrà lasciata così com’è (per ottenere i taralli gusto classico). In una pallina aggiungere i semi di finocchio; nell’altra aggiungere il pepe macinato.

Impastare dunque le palline singolarmente per distribuire il condimento/spezia.

A questo punto, da ogni pallina ricavare tanti piccoli cilindri dalla lunghezza di circa 8-10 cm, e dal diametro di mezzo centimetro. Attorcigliare ogni bastoncino come per formare un anello. Man mano che si preparano i taralli, si consiglia di disporli su un foglio di carta da forno.

Nel frattempo, mettere a bollire un po’ d’acqua salata. Quando l’acqua bolle, tuffare i taralli, pochi per volta: dopo qualche istante i taralli affiorano. Dunque scolarli con la schiumarola e disporli su un canovaccio, che avremo disposto sopra una griglia.

Attendere qualche minuti in modo che i taralli si asciughino.

Nel frattempo, accendere il forno e preriscaldarlo a 180°C.

Disporre i taralli ordinatamente su una o due piastre da forno, precedentemente rivestite di carta oleata.

Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornare i taralli a 180°C per 25-30 minuti. I taralli devono risultare lievemente dorati e devono assumere una caratteristica tipicamente croccante.

Servire freddi.